1.5.12

Eccomi, dopo secoli, di nuovo stimolata a utilizzare questa tecnica. Grazie a Tina Festa e alla sua iniziativa, a cui chiunque può partecipare. Leggete qui.  Alcuni contributi li trovati già qui, nell'altro bellissimo blog di Tina.
Sotto invece quello che è uscito fuori da me stamattina partecipando alla sfida. Forse un pò melanconica e sgrammaticata, ma piena di speranza.

Io sono
perfettamente
invisibile.
Sotto la pelle,
nascosta.
Solamente io
solamente niente.
Ad aspettare.
Ma se
il fiore sboccia,
scoperto
il risultato
credimi,
sarebbe tanto.

2 commenti:

  1. molto bella
    immagino anche dolorosa

    RispondiElimina
  2. Una tecnica affascinante!
    Se vuoi vedere oltre e i dettagli importanti per te puoi farlo sempre e dovunque.
    E' il tuo modo di essere.
    Grazie della visita. Ricambio , mi piacciono i tuoi blogs.
    Love
    L

    RispondiElimina